PER INFORMAZIONI

Per eventuali informazioni  è possibile chiamare il numero 3358212770 o scrivere a framarcus61@gmail.com.

PER ORGANIZZARE VISITE GUIDATE AL TEMPIO DI CARGNACCO

L’UNIONE NAZIONALE ITALIANA REDUCI DI RUSSIA ritiene importantissimo il coinvolgimento della persone, e soprattutto dei giovani, nella conoscenza dei fatti relativi alla Campagna di Russia, sia per preservare il ricordo dei Caduti e dei Dispersi nella Memoria degli Italiani, sia per comprendere - da quanto accadde - l'importanza della Pace tra i Popoli e le Nazioni.

Per questo motivo gli Istituti Scolastici, le Istituzioni o i privati che volessero organizzare una visita guidata gratuita, possono chiamare il numero 3358212770 o scrivere a framarcus61@gmail.com

UNIONE NAZIONALE ITALIANA REDUCI DI RUSSIA

U.N.I.R.R.

www.unirr.it

L’UNIONE NAZIONALE ITALIANA REDUCI DI RUSSIA fu costituita in data 9 agosto 1946 a Roma, presso lo studio del Notaio Dott. Ignazio Arcuri, da reduci della Campagna di Russia, fra cui ex-prigionieri appena rimpatriati, che ne diventarono il cuore pulsante.
L’attività dell’U.N.I.R.R. ha avuto fin dall’inizio l’obiettivo di fare piena luce sulle vicende dell’ARM.I.R. (Armata Italiana in Russia) e sulla sorte dei militari che ne facevano parte, con particolare riguardo ai circa 90.000 Caduti e Dispersi.


Gli scopi che si prefiggeva riguardavano:

  • la ricerca di notizie sugli Italiani scomparsi in Russia durante il conflitto;

  • la ricerca e il rilevamento dei cimiteri di guerra, per il rimpatrio dei resti dei Caduti;

  • la valorizzazione dei sacrifici compiuti dai Combattenti e le onoranze ai Caduti;

  • le iniziative per fare conoscere e raccontare la Campagna di Russia in genere e in merito ai singoli episodi.

L’U.N.I.R.R. si è battuta per decenni al fine di ottenere dal governo russo la possibilità di riportare in Italia le salme dei Caduti e - dopo la simbolica consegna del “Soldato Ignoto” avvenuta il 2 dicembre 1990 a Redipuglia alla presenza del Presidente della Repubblica Francesco Cossiga, con successiva inumazione nel Tempio di Cargnacco (UD) - nel 1991 sono iniziate a opera del Ministero della Difesa - attraverso il Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti (ONORCADUTI) -  le esumazioni dai cimiteri campali di Russia e Ucraina, che hanno permesso il rientro in Italia di migliaia di salme di Caduti noti e non identificati.
In quegli stessi anni la scomparsa dell’Unione Sovietica e il conseguente nuovo corso della storia russa hanno fatto sì che, dagli archivi fino ad allora secretati, venissero consegnati a ONORCADUTI elenchi in cirillico con i nominativi dei prigionieri di guerra (mescolati per nazionalità e senza distinzione fra deceduti e non). È iniziato così un lungo e difficile lavoro di traslitterazione, al quale l’U.N.I.R.R. ha attivamente partecipato nelle persone dei reduci dott. Carlo Vicentini e dott. Paolo Resta.
Un aspetto significativo del lavoro svolto dall’U.N.I.R.R. è rappresentato dal sostegno alle famiglie dei Caduti, nella loro disperata ricerca di notizie sul loro congiunto.
Da sempre l’U.N.I.R.R. organizza manifestazioni e cerimonie in memoria dei Caduti in tutta Italia e partecipa alle diverse commemorazioni attraverso la Presidenza Nazionale e le Sezioni locali.
Per la sua tenace e indefessa attività, nel 1996 l’Associazione ha ricevuto dal Comune di Milano due prestigiose onorificenze: la MEDAGLIA D’ORO DI BENEMERENZA CIVICA e l’AMBROGINO D’ORO, massimo riconoscimento milanese.
Oggi l’U.N.I.R.R. vuole ancora tenere viva la memoria dei Reduci e dei Caduti sul Fronte Russo, nel ricordo delle indicibili sofferenze vissute non solo al fronte, ma anche dalle famiglie che - a casa - aspettarono con ansia (e troppo spesso inutilmente) il ritorno dei propri cari.
 

Informativa sui cookies:
questo sito usa i cookies, come del resto fanno tutti i siti internet, per aiutarci a darvi la miglior navigazione possibile. I cookies sono piccoli file di testo che vengono salvati sui vostri dispositivi (Pc, cellulari, tablet…) quando navigate. I cookies ci aiutano a migliorare la navigabilità nel nostro sito e migliorano la velocità e la sicurezza dello stesso. I cookies usati in questo sito provengono da Wix( http://it.wix.com ) al solo scopo di monitorare il numero dei visitatori in maniera  assolutamente anonima! NON usiamo i cookies per: raccogliere informazioni personali identificative (senza il vostro espresso consenso) raccogliere nessuna informazione sensibile (senza il vostro permesso) cedere i dati ad agenzie di pubblicità o banche dati cedere informazioni personali a terze parti per qualsiasi scopo. Se non desiderate che i cookies vengano salvati sul vostro PC li potete disabilitare dal vostro browser, ma facendolo non garantiamo che la visibilità e navigabilità del sito siano ottimali. Come fare? Seguite questa semplice guida con tutti i browser e i dispositivi più comuni: http://www.aranzulla.it/come-bloccare-i-cookie-726547.html